il volpone Obradovic pesca il Real Madrid: sapeva gia' tutto?

Alcune squadre di vertice dell’Eurolega non si sono mai fidate del lockout NBA ed hanno assistito da spettatrici a dirette concorrenti che facevano la spesa di talenti disoccupati oltreoceano. Ragionando con il solito senno di poi di cui sono piene le fosse, potrebbero avere fatto bene. Anzi benissimo.

Sono state diverse le squadre che sono cadute nella tentazione dello shopping e che ora si ritroveranno con scomode lacune da colmare:  il CSKA, dopo un grande avvio, restituira’ a malincuore un formidabile ed infortunato Kirilenko (ma non Krstic); i migliori 88 d’Europa Batum e Gallinari abbandoneranno Nancy e Milano; Leggi il seguito di questo post »

Annunci

Non lo dico perche’ sia in crisi di astinenza da basket a stelle e strisce.  Campionati nazionali infarciti di transfughi NBA  ed una Eurolega conseguentemente super competitiva stanno ampiamente saziando il mio personale fabbisogno di pallacanestro di qualita’. Il vero problema del lockout e’ che lascia che troppi giocatori disoccupati  si cimentino in  iniziative extracestistiche parallele che dovrebbero tranquillamente lasciare ad altri. La situazione e’ ad un solo Sabatini dal degenerare.  Leggi il seguito di questo post »

Anziche’ annichilire l’attivismo del mondo cestofilio, l’imminente lock-out e lo spauracchio di una stagione senza basket Nba stanno (sorprendentemente?) tenendo la fiamma cestistica accesa come non mai. Voci e notizie di giocatori NBA che preparano armi e bagagli  verso campionati overseas (forse piu’ bagagli che armi) si susseguono quotidianamente, Leggi il seguito di questo post »

Jimmer Fredette, Mitt Romney, Jon Huntsman e The Book of Mormons. Una nuova generazione di mormoni alla conquista del mondo ed un acclamatissimo musical di Broadway stanno portando il Mormonismo sulla cresta dell’onda come mai era capitato prima.  La domanda e’ d’obbligo: Mormone e’ bello o Fear the Mormon? Leggi il seguito di questo post »

Possibile? No dai alla fine un accordo lo trovano. Vuoi che una roba grossa come l’NBA si blocchi per davvero? Di nuovo? E dopo cosa succederebbe? No dai alla fine qualcuno cedera’ e si risolve tutto.

In barba ad alcune dichiarazioni di facciata elargite da David Stern, la situazione NBA e’ grigissima, con fumata nera sempre dietro l’angolo.  I segnali si sono sussegiuti da mesi, dalla fretta di alcune star di cambiare aria ed ottenere un contratto prima della temuta rinegoziazione (vedi Carmelo Anthony ma soprattuto direi Deron Williams) fino alla recente  cancellazione della sumer league. Leggi il seguito di questo post »

Si fa un gran parlare di campioni over 30 che hanno inseguito una vittoria per una intera vita e che ora, dopo averla raggiunta, si sentono finalmente e giustamente al settimo cielo.

C’è poi una storia che sembra scritta apposta per fare da contraltare: l’anticlimax di un giovane campione predestinato che pur avendo appena terminato di vincere tutto il vincibile, si ritrova nel punto più basso della sua lunghissima carriera appena iniziata. Leggi il seguito di questo post »

Cliccando sul link del blog si puo' accedere ad un'immagine interattiva, con la possibilita' dii zoomare

Leggi il seguito di questo post »