Hall of Fame e Hall of Shame dell’NBA-HipHop

Pubblicato: 03/19/2011 in NBA
Tag:, , , , , , , , ,

Kobe e Lil Wayne

Il mondo del basket NBA e quello dell’HipHop si sono sempre piaciuti. Gli interpreti dell’uno invidiano e cercano di emulare quelli dell’altro. Sara’ perche basket e rap sono due pilastri della cultura black, per gli MC professionisti e’ un asset essere amico dei Ballers e per i giocatori NBA fa figo frequentare Jay Z e colleghi.

I casi di contaminazione dei due universi si sono sprecati negli ultimi vent’anni e sempre piu’ interpreti dell’uno e dell’altro hanno intrapreso escursioni fuori dalla propria carriera primaria per dedicarsi all’altra disciplina. Ecco i miei personalissimi top-3 ed i peggio-3.

Hall of fame, in ordine crescente di valore rapperistico.

3 RON ARSTEST. Basi azzeccate, flow invidiabile, sapiente uso dell’auto-tune, minacce espresse nei testi veramente credibili visto l’autore: RonRon ci sa fare eccome. Inoltre, dato che viene “from the hood” per davvero,  la cultura hip-hop dell’ autocelebrazione  ce l’ha nel sangue.  Questa canzone e’ intotolata “Champion”: l’aveva gia’ pronta da un anno prima (!) di vincere l’anello. Il terzo posto gli sta stretto.

2 TONY PARKER. Ok a questo punto della classifica forse perdero’ un po’ di credibilita’ agli occhi dei cultori del genere. Come sarebbe a dire un fighetto Fanco-Belga che rappa con Rmoscia? Credeteci o no, l’unico album sfornato da Tony P e’ ascoltabilissimo ed ha riscosso molto successo in patria, privilegio non ottenuto da nessun altro giocatore finora. Plus, vanta collaborazioni di spessore come Fabolous e camei di prestigio come quelli di Timmy Duncan, Brent Barry, Big shot Rob Horry ed exmoglie ex casalinga disperata Eva Longoria. Meglio di quel che potrebbe sembrare, argento di incoraggiamento.

1 SHAQ: Posto che se questa fosse la Hall of Shame dei giocatori che hanno provato a fare gli attori, lui sarebbe al numero uno anche in quell’occasione, The big Aristotele merita il gradino piu’ alto del podio non solo perche’ e’ stato il pioniere che ha spianato la strada a tutti gli altri, ma anche perche’ e’ il giocatore con piu’ album Hip Hop all’attivo (ben 6 fatiche). 3 anni fa la sua arte rimatoria ribalzo’ agli onori delle cronache per via di questo invito alla degustazione delle proprie natiche rivolto all’allora nemesi Kobe Bryant. Per colpa di questa Shaqqata, gli fu tolto il distintivo di sceriffo onorario: si’ perche’, oltre al rapper, a tempo perso faceva anche il poliziotto, suo vero sogno nel cassetto. Maestro.

Hall of Shame, in ordine crescente di lasciastarechee’meglio.

3 ALLEN IVERSON The Answer c’ha provato, ma non ha avuto fortuna e critica positiva. Anzi, nonostante il dovuto rispetto per uno che dominava la lega, anche in tempi fasti molti sopraccigli di scherno si erano gia’ alzati  al sentire le sue non esaltanti imprese discografiche. Le notizie provenienti da Turchia e Denver pero’ mi fanno piangere il cuore. Incompreso e incomprensibile.

2 JUSTIN BIEBER Non e’ un rapper ma fa lo stesso. Gia’ idolo incontrastato delle adolescenti urlanti, non ha bisogno del basket per far breccia nella audience. Astenersi perditempo. Courtesy of Scottie Pippen, rimandato al mittente.

1 KOBE BRYANT oh no, Kobe no! Invece si’, mi tocca ammettere: Kobe-haters segnate questo giorno sul calendario perche’ non mi sentirete mai piu’ parlar male del Black Mamba. Talento cestistico inversamente proporzionale a quello Hip-Hop (Thug poet). Ha persino registrato canzoni in Italiano (sigh). Nel suo caso, le collaborazioni nobili  non fanno altro che risaltare la sua inadequatezza. Semplicemente non credibile.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...